23 aprile 2015

Vinitaly: premio “Benemerito del vino” all’azienda Tenuta Pernice

E’ Maria Poggi Azzali dell’azienda Tenuta Pernice di Castelnovo Valtidone la “benemerita del vino” 2015 della Regione Emilia-Romagna. A consegnare il premio Cangrande è stata l’Assessore regionale all’Agricoltura Simona Caselli ieri a Verona in occasione della giornata d’inaugurazione del Vinitaly. 

“Un riconoscimento importante per un’azienda esclusivamente al femminile, che ha saputo mettere al centro la qualità, la ricerca e l’innovazione, mantenendo al tempo stesso un forte legame con il territorio e le tradizioni enologiche locali. E’ questa la strada da percorrere per dare valore alla nostra viticoltura”, ha commentato Caselli.

Il premio Cangrande è un riconoscimento che dal 1973 premia i grandi interpreti del mondo enologico italiano, che con la propria attività professionale o imprenditoriale hanno contribuito e sostenuto il progresso qualitativo della produzione viticola ed enologica della propria Regione e del proprio Paese.

L’azienda Tenuta Pernice  ha superficie vitata di oltre 40 ettari nella quale vengono coltivati in particolare i vitigni tipici della zona, quali Ortrugo, Malvasia aromatica di Candia, Barbera e Croatina. In questi anni è stata scelta come azienda pilota per la sperimentazione del “Nuovo Progetto Italia” dell’Università Cattolica di Piacenza e ha aderito al progetto “Qualità controllata” della Regione Emilia-Romagna. Dal 1996 l’azienda segue il disciplinare di produzione integrata che favorisce una gestione sostenibile dei terreni agricoli, la salvaguardia delle risorse idriche, la tutela del suolo, la valorizzazione della biodiversità e del paesaggio agrario.


Nella foto: da destra la signora Poggi Azzali, l’assessore regionale Caselli e il ministro delle Politiche agricole Martina