l’azienda

L’Azienda, diretta oggi da Maria Poggi Azzali e dalla figlia Chiara, affianca competenza e ricerca nella lavorazione delle uve dei propri vigneti, per un vino che unisce tradizione e innovazione.

Scarica il pdf della nostra presentazione

 

    La nostra proposta

    La nostra proposta rivela l’intimo legame con la Val Tidone e il suo territorio: di qui provengono le materie prime per il nostro vino, che viene lavorato e prodotto direttamente nelle cantine dell’azienda, limitando gli interventi su di esso, per mantenerne autenticità e carattere.

    Ne deriva una curata selezione di vini tranquilli – Malvasia, Gutturnio, Barbera, Collare Rosso Cabernet Sauvignon DOC – che affiancano i tradizionali vini frizzanti - Gutturnio e Ortrugo – da sempre vanto della nostra Cantina.

    Completano l’offerta lo spumante, i vini dolci, i genus e le grappe.

    La cantina

    Le uve, vendemmiate nei vigneti di proprietà, sono consegnate in cantina nel tempo massimo di 2 ore dall’inizio della raccolta, sono pesate e immediatamente pigiate. Le uve bianche entrano ancora intere in una pressa a polmone pneumatico per una pigiatura molto soffice.
    Le uve nere vengono diraspate, pigiate e stoccate negli appositi vinificatori, grandi contenitori di acciaio che agevolano i rimontaggi e la successiva svinatura. La cantina di lavorazione (capacità di circa 5.000 hl) è dotata di vasche di acciaio refrigerate, dove avviene la prima fermentazione alcolica dei mosti bianchi a temperatura controllata; in queste vasche di acciaio il vino finito si affina in attesa dell’imbottigliamento. I mosti che andranno a costituire le cuvèe dei vini frizzanti vengono conservati in apposite vasche di acciaio a 0 °C. La presa di spuma dei vini frizzanti avviene tramite la fermentazione naturale delle cuvèe in autoclave, dove l’anidride carbonica sviluppata dalla trasformazione in alcool degli zuccheri rimane disciolta nel vino ottenendo la frizzantatura. Si procede poi alla filtrazione dei vini e all’imbottigliamento tramite macchinari isobarici. Vengono utilizzate esclusivamente bottiglie nuove che si risciacquano all’interno, prima di essere riempite e all’esterno, prima di essere etichettate. La cantina di affinamento è dotata di barriques di rovere francese, e di botti da 20 e da 5 hl di rovere di Slavonia. I vini confezionati sono conservati su apposite scaffalature in un ambiente climatizzato.

    La sala degustazione

    Il piacere di gustare insieme a Voi il nostro vino ci permette di raccontarne la storia, per farlo diventare ambasciatore della nostra terra.

    Per questo la Cantina è aperta tutto l’anno e la Sala Degustazione con terrazzo panoramico Vi attende dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18, il sabato dalle 9 alle 12 e la prima domenica di ogni mese dalle 10 alle 13.

    I vigneti

    Contigui alla cantina si estendono i 40 ettari vitati dell’Azienda: i poderi Pernice, Raballa, Colombarola, Collinetta, Gerre, Fontana Barbera, Magnana, Gabà, Scuole e Fornace.

    I vigneti della Tenuta Pernice, iscritti all’albo d.o.c. dei Colli Piacentini, ospitano grazie alla favorevole esposizione vitigni tradizionali – Barbera, Bonarda, Ortrugo e Malvasia – e internazionali – Cabernet Sauvignon, Chardonnay, Sauvignon.